Surimi, un cibo da non demonizzare!

Il Surimi è uno dei cibi che suscita più perplessità da parte dei consumatori. Ma demonizzarlo è un errore: ecco il perchè!

Oggi le persone di fronte al SURIMI ovvero quei bastoncini surgelati bianchi con la superficie colorata di rosso/arancione o quelle “polpettine” panate con una chela di granchio come appendice hanno due approcci diametralmente opposti:

  • Chi lo apprezza per quello che è, ovvero un prodotto gustoso con una struttura che richiama la polpa di granchio.
  • Chi lo demonizza definendolo “non cibo” o “cibo Frankenstein”

Partiamo da una riflessione: a tutti piace mangiare un buon filetto di merluzzo bianco, tenero e carnoso o usare l’olio estratto dal fegato come integratore alimentare, ma ci siamo mai chiesti: cosa succede alle altre parti del merluzzo, da non chiamare assolutamente “scarti”? Vengono gettate via?

Surimi, un po’ di storia

surimiNegli anni 70- 80 in Giappone, come in Nord America, la richiesta di polpa di granchio era in continua crescita ed era un prodotto di élite. Alla richiesta da parte  di fasce sociali meno abbienti, ma consapevoli di un prodotto che duplicasse sapore e struttura della Polpa di Granchio a prezzi contenuti, dai giapponesi fu data una risposta intelligente e tecnologicamente avanzata. Avendo a disposizione la polpa del pesce risultante dalla sfilettatura del Merluzzo, i tecnologi giapponesi hanno sviluppato un processo  che, attraverso la estrazione della parte proteica della polpa di merluzzo, la miscelazione con ingredienti (amidi) e aromatizzanti e la estrusione in filamenti è in grado di riprodurre la struttura e il gusto della polpa di granchio e la colorazione rosso/arancio superficiale è il tocco finale.

Anche per il SURIMI esistono differenti qualità, come per tutti i prodotti industriali, ma ciò che deve risultare chiaro è la consapevolezza che non si tratta di “Polpa di granchio”, ma di un succedaneo a prezzo contenuto: lo stesso rapporto di succedaneità che esiste tra un Hamburger e un Filetto di Manzo o tra una Passata di pomodoro ed un Pelato.

Se non tutti si possono permettere il top, perché negare un succedaneo senza demonizzazioni?