Heineken VS Budweiser: la birra in pubblicità

In occasione del St. Patrick’s Day, il contest #advVS oggi mette a confronto due spot pubblicitari di cui la birra è protagonista.

Heineken VS Budweiser. Olandese la prima e americana la seconda, ma entrambe produttrici di “bionde”…birre bionde!

Heineken nasce ad Amsterdam nel 1873, da allora produce birra per un target compreso tra i 18 e i 35 anni. Diretta avversaria, l’americana Budweiser dal 1876 è un’icona dei valori americani di ottimismo e di festa.

The Match” è lo spot lanciato da Heineken, in occasione del nono anno consecutivo di sponsorizzazione della UEFA Champions League e parte della nuova campagna pubblicitaria diffusa a livello mondiale “Champion The Match”.

L’obiettivo dello spot, e quindi dell’intera campagna, è quello di proporre Heineken come birra ideale da sorseggiare guardando la partita, da soli o in compagnia. Per questo motivo il nuovo packaging, realizzato appositamente in occasione della Champions,  riguarda anche i box da 6 bottiglie o 12 lattine. La trama dello spot vuole in qualche modo sottolineare che i fan del calcio non si limitano a guardare la partita in tv, ma si battono per essa con ogni mezzo a loro disposizione. In scena, i marinai a bordo di un’imbarcazione uniscono le forze e si ingegnano per sfruttare le limitate risorse a loro disposizione per poter vedere la partita anche in mare aperto. Heineken offre loro molto più di una birra. Offre un veicolo di armonia, di spirito di gruppo; offre la possibilità di vivere ogni volta una grande notte da “gustare”, insieme ai propri amici, e alla loro birra preferita. Goliardico e patriottico.

Tutt’altro scenario è invece quello scelto dal birrificio americano, che continua la tradizione degli spot interpretati dai “best buddies”,  i migliori amici dell’uomo a quattro zampe. “Lost dog”, il minuto pubblicitario firmato Budweiser e trasmesso in anteprima durante il Super Bowl 2015, racconta infatti, una storia che ancora una volta ha per protagonisti i Budweiser Clydesdales e un tenero cucciolo di labrador. Nel precedente “Puppy Love”, spot Budweiser 2014, si celebrava l’amorevole “amicizia” tra un cucciolo di labrador e un bellissimo esemplare di Clydesdales. Questa volta i cavalli, ormai legati tradizionalmente al marchio americano, portano in salvo un cagnolino che si era perduto. Nel tentativo di tornare a casa il cucciolo si imbatte in un minaccioso lupo affamato. I cavalli avvertono il pericolo e corrono in suo soccorso riportandolo a casa, dove ad aspettarlo c’è il suo padrone che per festeggiare stappa un’immancabile Budweiser. Il sequel di immagini è ambientato nella scuderia di St. Louis, in Missouri, dove si trovano anche i quartieri generali dell’azienda.  Animalista e commovente.

Happy St. Patrick’s Day!