Il Presente bussa alle porte del Macro per la XIV edizione di «Fotografia – Festival Internazionale di Roma»

In un mondo in cui tutto scorre, la fotografia si impone come ancora di salvataggio di un presente in costante e repentina accelerazione.

È il Presente il tema della XIV edizione di «Fotografia – Festival Internazionale di Roma», che si apre ufficialmente oggi al Macro di via Nizza, in esposizione fino al 17 gennaio, con la direzione artistica di Marco Delogu.

Le immagini – i cui meccanismi di produzione e di distribuzione sono ormai pressoché immediati – sono i mezzi per fissare e definire il presente, delimitandone i confini.

La collettiva principale dedicata al presente della fotografia italiana è un viaggio tra i paesaggi urbani di Olivo Barbieri, passando per il Medio Oriente reinventato da Giovanna Silva e l’introspettiva visione dell’eterno bambino nelle opere di Paolo Ventura, fino ad arrivare agli scatti sospesi di Domingo Milella.

Ad arricchire la collettiva, una serie di mostre personali tra cui quella di Paul Graham, Giovanni Cocco e Caterina Serra, Hans-Christian Schink e Paolo Pellegrin, Inès Fontenla.

In esposizione al Macro – di Via Nizza, 138 (RM) – dal 9 ottobre al 17 gennaio sguardi, visioni e scatti di una realtà presente, vera o immaginaria… perché come diceva Lewis Wickes Hine “La fotografia non sa mentire ma i bugiardi sanno fotografare”.

HANS-CHRISTIAN SCHINK: EUR, AQUA CLAUDIA

HANS-CHRISTIAN SCHINK: EUR, AQUA CLAUDIA

Paul Graham:  Diptych from "The Present"

PAUL GRAHAM: DIPTYCH FROM “THE PRESENT”

PAOLO PELLEGRIN: SEVLA

PAOLO PELLEGRIN: SEVLA

 

L’Outdoor Festival accende la notte nel quartiere Flaminio

Inaugurato il 2 ottobre l’Outdoor Festival, riscuote successo e si distingue per essere molto più che una semplice rassegna musicale.

Dal 2 al 31 ottobre, infatti, ogni fine settimana, si alternano diverse performance che passano attraverso la musica, e spaziano dall’arte contemporanea alla proiezione video dei migliori producer sul panorama romano e nazionale. Ampio spazio è stato dato dagli organizzatori – che definiscono l’Outdoor Festival “espressione della cultura contemporanea” – alla parte cosiddetta “talk” della manifestazione, caratterizzata da interviste ai musicisti che si esibiranno nel corso della serata, agli artisti che espongono e ai dibattiti con personaggi provenienti da ogni campo.

Concerti di gruppi emergenti affiancati ad artisti più affermati, questo è l’aperitivo di ogni serata che continuerà con balli notturni sulle melodie di performer provenienti da tutta Europa, oltre a nomi già noti a chi popola le notti alternative e underground della capitale. Tra gli eventi da mettere in evidenza non si può non citare il Break Dance Contest di Red Bull del prossimo 24 ottobre.

guidoreni

Si tratta della sesta edizione del festival, nato a Ostiense, transitato per l’ex Dogana di San Lorenzo e ora giunto al quartiere Flaminio riconvertendo uno spazio abbandonato, ovvero l’ex caserma Guido Reni (proprio di fronte al Maxxi), un’area di 30.000 mq che ospiterà 17 artisti, 16 musicisti e numerosi eventi collaterali.

Spettacolo per gli occhi i padiglioni dedicati alle opere di Street Art realizzate da artisti provenienti da diversi paesi europei, tra cui Francia, Spagna, Brasile, Gran Bretagna, Grecia, Olanda Norvegia e Italia.

Padiglione Italia

Padiglione Italia

L’Outdoor Festival 2015 è convenzionato con la Fondazione Maxxi e con il Festival del Cinema di Roma. Acquistando un biglietto di una delle due manifestazioni si potrà infatti godere di uno sconto per la mostra di Outdoor e viceversa.

Per ogni informazione e per vedere il programma della manifestazione consigliamo di consultare il bel sito di Outdoor Festival.

MAKE YOUR FESTIVAL

Si svolgerà a Roma il 4 e il 5 settembre, all’interno dell’Eutropia, “Make Your Festival”: il primo festival dove il contenuto artistico sarà scelto interamente dal pubblico, vero creatore e protagonista.

L’idea, di Giulia Marrazzo e Martina Martorano, nasce dalla voglia di invertire la relazione tra domanda e offerta, affidando al pubblico la scelta dei contenuti, per consentire a tutte le realtà artistiche di affacciarsi in modo trasparente al settore culturale, spesso non di facile accesso.
MYF – Make Your Festival – è musica, cultura, arte ma anche tante attività, workshop e laboratori tra cui scegliere, per arricchire la manifestazione. Ma sarà lo spettatore la vera anima del progetto: sulla piattaforma web www.makeyour.it è infatti possibile scegliere gli artisti che andranno a comporre gli appuntamenti del MYF, perché come affermano le due organizzatrici “scegliere vuol dire partecipare, in prima persona”.logo-dark MYF

A voi la scelta
Quattro le categorie proposte sul sito di Make Your Festival: Musica, Performing art, Laboratori/Workshop, Spiritual, con più di 50 artisti tra cui scegliere, alcuni dei quali già noti al mondo della musica italiana ed internazionale. “Emergency of Emerging” è la sezione dedicata alla candidatura spontanea di artisti emergenti che vorranno partecipare alle selezioni con la possibilità di presentarsi al grande pubblico in un vortice interattivo di partecipazione e condivisione. Un’occasione unica quindi per gli utenti che potranno decidere le performance più meritevoli e le attività a cui partecipare.
Per sensibilizzare i partecipanti alle tematiche ecologiche e ambientali – valore aggiunto ad un’idea già di per sé originale – il Make Your Festival ospiterà strutture ed organizzazioni che informeranno e guideranno il pubblico su temi green oltre a predisporre un’area dedicata a riciclo, raccolta differenziata, risparmio energetico e vuoto a rendere.
Il festival della durata di due giorni si svolgerà – dalle 11.00 alle 03.00 – all’interno della Città dell’Altra Economia a Testaccio, un unico spazio in cui seguire tutti gli appuntamenti.

Coming soon!

StreetArt: tele di cemento sotto il cielo di Roma

Trasforma i palazzi in quadri, i quartieri in musei, il degrado in riqualificazione: è l’arte di strada. Inizialmente vista come atto di vandalismo, ha in realtà decorato le mura delle più importanti città internazionali.

New York, Parigi, San Paolo, Londra vantano musei a cielo aperto che tutti possono ammirare semplicemente passeggiando in città e lo stesso accade anche per le zone artistiche e non turistiche della Capitale. Da Ostiense al Quadraro, dal Trullo a San Lorenzo passando per Tor Marancia, sono circa 330 le opere di StreetArt che stanno contribuendo a riqualificare i quartieri “malfamati” di Roma. Grazie alle iniziative di cittadini privati, gallerie d’arte, enti pubblici e associazioni le periferie di Roma si riqualificano giorno dopo giorno a colpi di colori. Artisti nazionali e  internazionali hanno dato libero sfogo alla fantasia per decorare le secolari mura di cemento delle zone “dimenticate”.

E se all’inizio i residenti erano avversi e severi nei confronti degli artisti arrampicati sugli elevatori idraulici, lentamente si sono affezionati a loro e alla loro capacità di esprimere nei dipinti qualcosa che è in grado parlare…“senza voce”. Ogni opera sembra voler dire qualcosa sul quartiere o sulla storia di chi lo vive tutti i giorni da prima che diventasse un museo da visitare, da prima che i giornali ne fotografassero le mura. Qualcosa di profondo, qualcosa che lasci un segno e non solo sulle pareti ma nelle persone che le ammirano…

Via dei Pettinari 76, Centro Storico Dorothy Circus Gallery, Mr.Klevra.

Dorothy Circus Gallery (Via dei Pettinari 76, Centro Storico), Mr.Klevra.

Nostra signora di Shanghai e lo street artist Mr. Klevra.

Nostra signora di Shanghai e lo street artist Mr. Klevra.

Omaggio a Pasolini al Pigneto.

pigneto-4omaggio a pasolini

San basilio Via Maiolati, angolo via Fabriano, Liqen, El renacer.

san basilio Via Maiolati, angolo via Fabriano, Liqen, El renacer.

Esterno Tunnel del Quadraro, via Decio Mure, Mr. THOMS, Il RisucchiAttore.

sterno Tunnel del Quadraro, via Decio Mure, Mr. THOMS, Il RisucchiAttore.

Via dei Pisoni, Jim Avignon, Street Art.

Via dei Pisoni, Jim Avignon, Street Art.

Via del Porto Fluviale, Axel Void, Nessuno.

Via del Porto Fluviale, Axel Void, Nessuno.

Via delle Conce, Herbert Baglione.

Via delle Conce, Herbert Baglione.

Via Serbelloni, Tor Pignattara. Jeff Aerosol.

Via Serbelloni, Tor Pignattara. Jeff Aerosol.
Le 330 opere e i quartieri che le ospitano sono visibili sul sito turismoroma.it e sulla App ufficiale “StreetArt Roma“.

#TOPOFTHEWEEK: dal 4 al 10 maggio

In agenda dal 4 al 10 maggio #TOPOFTHEWEEK segnala:

ROMA

Mostra fotografica di Florence Henri
Dal 5 maggio | Museo Nazionale Romano alle Terme di Dioclezianoroma mostraLe aule delle Terme di Diocleziano ritornano ad essere cornice di una mostra fotografica. Sarà la volta delle foto che Florence Henri, formatasi al Bauhaus e “compagna” dei Dadaisti, scattò durante un viaggio in Italia tra il 1931 e il 1932. A catturare la sua attenzione fu soprattutto il Foro, le sculture e le architetture “classiche”.
archeoroma.benculturali.it

Internazionali BNL d’Italia
Dal 7 maggio | Via delle Olimpiadiroma bnlInternazionali BNL d’Italia in programma dal 7 al 17 maggio al Foro Italico di Roma.
Ai due tornei di tennis, maschile e femminile partecipano di diritto i vincitori e le vincitrici dei tornei open BNL giocati nelle scorse settimane in tutte le regioni d’Italia, oltre ad alcuni giocatori e giocatrici sorteggiati tra tutti i partecipanti ai quarti di finale dei tornei stessi.
www.internazionalibnlditalia.com

Visita al Castello Odescalchi di Bracciano
Domenica 10 maggio ore 16:00 | Castello di Braccianoroma braccianoIn occasione della Festa della Mamma, il castello Orsini Odescalchi di Bracciano apre le porte ad una visita con guida, personaggi in costume e omaggio alle mamme alla fine della visita.
www.odescalchi.it/index.php

MILANO

Consigliecaffè a Casa Corriere
Dal 4 maggio |Casa Corriere – Largo Metropolitana, Rhomilano corriereA partire dal 4 maggio due appuntamenti giornalieri dal titolo Consigliecaffè. Alle 11 e alle 15 un giornalista de Il Corriere Della Sera commenta con il pubblico le notizie fresche di giornata e propone itinerari, padiglioni da non perdere e curiosità a Expo2015. Il tutto davanti ad un buon caffè.
vivimilano.corriere.it/eventi-dentro-expo/i-caffeconsigli-a-casa-corriere/

Birra gratis per gli universitari
Mercoledì 6 maggio dalle 19:30 alle 20:20 |Ham Holy Burger – Viale Bligny 39milano birraStudenti universitari, avete solo 50 minuti di tempo per approfittare della promozione speciale di “Ham Holy Burger”. La sede di via Bligny, in zona Bocconi, vi aspetta mercoledì 6 maggio, rigorosamente dalle 19:30 alle 20:20, per offrire birra gratis a chi esibisce il libretto dell’anno in corso. La promozione birrofila festeggia l’inaugurazione ufficiale della cava delle birre che è stata allestita in un’intera ala dell’hamburgeria. Un insieme di vasche refrigerate che contengono 50 tipi diversi di etichette artigianali, per accompagnare l’hamburger. Resta da vedere quante si riesce ad assaggiarne in meno di un’ora…
vivimilano.corriere.it/eventi-nightlife/birra-gratis-per-gli-universitari/

FIRENZE

FloraFirenze 2015
Fino all’11 maggio | Parco delle CascinefirenzeNel meraviglioso contesto naturale del Parco “Le Cascine” di Firenze, un percorso di 5 km stupirà il visitatore con giardini e ambienti naturali ricreati attraverso la messa in opera di eccellenze assolute del florovivaismo. In uno scenario spettacolare ricco di creatività tecnica e cultura storica, 400 aziende e milioni di piante faranno di FloraFirenze un’esperienza sensoriale ed emotiva magica e irripetibile.
www.florafirenze.it/

NAPOLI

Palio del Casale 2015
9 e 10 maggio | Piazza Umberto 1 – Comune di CamposanonapoliI fantini più famosi d’Italia si sfidano a Camposano per conquistare il titolo nazionale. Per due giorni, musica dal vivo, stand gastronomici con prodotti tipici, spettacoli e intrattenimento. Nel pomeriggio di domenica, corteo storico con tutte le delegazioni regionali seguito dal Palio del Casale.
www.paliodelcasale.it/

RICCIONE

Sagra della porchetta
Domenica 10 maggio dalle 10:30 | Piazza Beato Amato Ronconi 1 – Comune di Saludecio (RN)riccione54esima edizione della sagra paesana che vede le vie del borgo trasformarsi in un vero e proprio “percorso gastronomico”, costellato di un vasto assortimento di bancarelle in cui la porchetta troneggia su una corte di altrettante delizie romagnole e il variopinto mercatino di primavera con esposizioni di artigianato, piante, oggettistica e abbigliamento.
www.bolognatoday.it/eventi/sagre/dall-1-al-3-maggio-ai-giardini-margherita-torna-il-garden-beer-2406804.html

Enjoy!

RomArt 2015: tutta l’arte del Mondo

Roma Caput Mundi, dal 15 al 18 maggio, fa da “cornice” alla prima edizione della Biennale Internazionale di Arte e Cultura organizzata da Artiamo Eventi. 12.000 mq di esposizione alla Nuova Fiera di Roma ospiteranno oltre 400 artisti provenienti da 50 nazioni differenti.  Sono già 24 i premi in palio che verranno assegnati dalla giuria tecnico-artistica. Tra le sezioni ammesse: pittura, scultura e installazione, fotografia, grafica, video e digital art.PlanisferoRomArt

Accesso gratuito

Per accedere a RomArt basta registrarsi al sito www.romart.org e stampare il biglietto, che verrà inviato alla casella e-mail indicata in fase di registrazione. Con lo stesso biglietto di ingresso sarà inoltre possibile votare le opere preferite, recandosi presso gli appositi corner “Vote For Me”.

Eventi collaterali

Tra gli eventi collaterali, RomArt 2015 accoglie due personali legate una alla pittura e una alla fotografia, entrambe curate da Francesco Gallo Mazzeo. Le opere di Ennio Calabria, esponente del figurativismo europeo – che insieme ad artisti come Vespignani, Attardi, Guccione, Farulli, Giaquinto fu protagonista della ricerca artistica nel campo della pittura figurativa – sono presentate al pubblico in Visioni – Fantastiche trame dell’invisibile mentre Immaginario – Invenzioni e storie di vita è dedicata ai lavori di Fabio Donato, autore di numerosissime pubblicazioni e docente di Fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.

I LIKE YOUR ART

Per permettere a tutti di dare il proprio giudizio, RomaArt ha istituto una Giuria Virtuale – composta dai frequentatori del web che attraverso il sito www.romart.org assegneranno il premio I LIKE YOUR ART all’artista più apprezzato online – e una Giuria Emozionale che consentirà ai visitatori di esprimere le proprie preferenze, consegnando così il PREMIO DEL PUBBLICO all’opera più votata in assoluto. Per essere giudice basta andare sul sito www.romart.org, visitare la galleria virtuale e, dopo essersi registrati, votare le opere preferite. L’opera che avrà ottenuto più like in assoluto, sarà premiata durante la manifestazione nella giornata di lunedì 18 maggio 2015.

ROCK’N’ART

RomArt è anche musica! Il rocker Federico Poggipollini – uno dei più grandi chitarristi italiani – sarà infatti testimonial d’eccellenza alla Biennale di Arte e Cultura con la presentazione di NERO, il suo ultimo album in uscita il prossimo 26 maggio. Poggipollini sarà inoltre arbitro e giudice del premio ROCK’N’ART che consentirà ad una delle opere in gara di diventare l’immagine di copertina della versione in vinile dell’album, in uscita nel prossimo ottobre.

“L’arte è un bene comune, un solido pilastro su cui fondare la cultura, in ogni luogo ove essa si crea. Concentriamo il nostro impegno per far sì che la visita ad un evento come RomArt 2015 – e la fruizione del pathos che possono infondere le opere di artisti provenienti da oltre 40 nazioni – resti gratuita e accessibile a tutti.” Amedeo Demitry, curatore e Art Advisor di RomArt 2015 promossa dall’Associazione Artiamo Eventi