Il buongiorno? Si vede dal mattino!

Con l’inverno in arrivo, alzarsi al suono della sveglia è ancora più traumatico.

Young man waking up --- Image by © Patricia Curi/Corbis

Il risveglio, infatti, per ben 6 italiani su 10 è considerato un momento NO, difficilissimo da affrontare con energia e spensieratezza. Ma se è vero che “il buongiorno si vede dal mattino” è bene lasciare tra le coperte pigrizia e svogliatezza e iniziare la giornata al meglio.

Ecco qualche consiglio utile per ritrovare il buonumore…

BREAKFAST IS THE MOST IMPORTANT MEAL OF THE DAY

La prima colazione è lo strumento ideale per vincere la “crisi da risveglio”. A rivelarlo è uno studio condotto con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) realizzato, per conto di Nestlè, attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate. Lo studio ha esaminato i modi in cui gli italiani affrontano il risveglio e il rito della prima colazione. Il risveglio, come si vede dai numeri, per lo più è un momento difficile: il 71% dei nostri connazionali afferma di svegliarsi nervoso, il 52% è molto assonnato e il 39% è addirittura arrabbiato. Ma basta mettersi a tavola e le cose vanno un po’ meglio. Fare colazione ogni mattina è infatti fondamentale, non solo per l’apporto dei nutrienti necessari al nostro organismo, ma anche per affrontare al meglio la giornata con la giusta carica a livello mentale: saltare questo pasto rischia di far insorgere spossatezza e nervosismo eccessivo.

OCCHIO AL MENÙ

Per una colazione completa ed equilibrata non dovrebbero mancare una porzione di cereali e derivati, una tazza di latte o yogurt e frutta fresca di stagione.

AD OGNUNO LA PROPRIA BEVANDA

Che sia un caffè, una tazza di latte o un succo di frutta, iniziare la giornata con una bevanda gustosa aumenta il nostro buonumore.

I 15 MINUTI CHE DURANO PER TUTTO IL GIORNO

E’ fondamentale non lasciarsi trascinare dalla fretta di recarsi sul luogo di lavoro. La colazione è un momento che andrebbe valorizzato come un rito. Il lasso di tempo necessario a godersi una buona colazione secondo gli esperti è di almeno 15 minuti.

ANTICIPA LA SVEGLIA

Puntare la sveglia con qualche minuto d’anticipo è sufficiente a dilatare il tempo a disposizione per la colazione. Questo momento verrà dunque vissuto con maggiore serenità.

UN RAGGIO DI SOLE AIUTA IL BUONUMORE

Un ultimo accorgimento per abbattere il malumore la mattina è dormire con le tapparelle alzate. La luce infatti è un fattore antidepressivo e aiuta a svegliarsi già con un piede in pista e con buonumore.Healthy-breakfast TRiii Fitness

KEEP CALM AND EAT YOUR BREAKFAST!

Ridere..elisir di lunga vita

Ride bene chi ride sempre. Sembra infatti che il vero elisir di lunga vita si nasconda dietro le nostre guance.

Che l’ottimismo fosse un “alleato” dello stare bene è cosa nota, la buona notizia è che sono sempre di più gli studiosi che si interrogano su come tale “alleanza” sia effettivamente dimostrabile in termini scientifici.

La base da cui molti sono partiti è il malessere generato dallo stress o più in generale da situazioni negative che provocano ansia e malumori. Ma la parola stress può essere considerata anche positivamente. La risata, infatti, è un esempio di stress positivo. Analizzando due circostanze opposte, una di piacere e l’altra di paura, è possibile vedere che la pressione sanguigna si innalza in tutti e due i casi. Ciò però non significa che entrambe le situazioni siano dannose per la nostra salute, anzi!1Less Stress More Happiness
Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Maryland ha sottoposto alcuni volontari alla visione di film divertenti come “Tutti pazzi per Mary” oppure mentalmente stressanti come “Salvate il sodato Ryan”. In entrambi i casi si è manifestato un innalzamento della pressione sanguigna. Quest’ultima dipende da due fattori: la quantità di sangue pompato e la resistenza dei vasi sanguigni. Come dimostrato dallo studio americano, una situazione piacevole, pur aumentando la pressione, causa la vasodilatazione delle arterie. Ridere quindi pone il sistema cardiovascolare in una situazione di stress positivo, ovvero lo allena continuamente a vasodilatarsi. Infatti, durante la visione del primo film, nelle scene di maggior ilarità, si registrava una dilatazione delle arterie del 50%. Al contrario, un’emozione negativa, porta alla vasocostrizione, un fenomeno che alla lunga riduce la funzionalità delle arterie.

Be Happy Be Healthy
I sorrisi che arrivano “dritti al cuore” sembrano dover durare almeno 20 secondi e se ridere è una palestra per le arterie, l’esercizio fisico consigliato dai ricercatori è di almeno 15 minuti al giorno.

Smile and the world will smile with you 🙂

3babc064ebf514167009dc97fb12b5fc243596710c160b3317e8492ba69eb375b99488ecc