È LA NUOVA COMUNICAZIONE, BELLEZZA

Solitamente si pensa alla pubblicità e all’informazione come due mondi distinti, ma ora la comunicazione è fatta di contaminazioni, fusioni e non parliamo solo di media mix, cioè dell’uso di diversi mezzi di comunicazione per veicolare un singolo messaggio.

La vera sfida è riuscire a raccontare un’azienda o una società senza che l’utente o il cliente lo percepisca come spam. Bisogna infatti partire dalle esigenze del cliente e riuscire ad essere utili e fruibili. È importante per le aziende riuscire a portare all’attenzione degli utenti dei contenuti di valore, che non siano una mera vendita del prodotto, è in questo modo che poi si crea una vera comunità e fiducia.

Il mondo della comunicazione sta puntando sempre di più su questa via, cercando di fare informazione sul brand o sul settore di appartenenza, per creare un testo che punti l’attenzione in contemporanea sia su una notizia che sul prodotto. Entra in gioco il famoso storytelling di cui ormai si sente parlare in abbondanza e che è il punto focale di molte strategie di comunicazione, sia via social che non.

Non rimane che iniziare a raccontare questa storia.

“C’era una volta…”

 

Facebook for Business

Nato nel 2004 dalla geniale intuizione di Mark Zuckerberg e alcuni suoi compagni di università, Facebook è ad oggi il maggiore social network del mondo.

Facebook offre diversi servizi ai propri utenti, primo tra tutti la possibilità di creare un profilo personale con contenuti ad hoc per interagire con le altre persone creando così una rete di amici con cui chattare, scambiare foto e commentare argomenti di interesse condiviso.

Molto più che Social

L’alto grado di successo riscosso da Facebook ha fatto sì che lo stesso social network sia diventato in poco tempo un potente strumento a disposizione delle aziende per autopromuoversi, seguito da Instagram, Twitter e simili. Inserito all’interno delle strategie di marketing aziendali, Facebook è a tutti gli effetti un nuovo modo di fare Business.social_media_business

Le regole del successo

Avere successo sui social media non vuol dire avere un gran numero di like o di follower  ma,  piuttosto,  trasformare l’interazione in risultati misurabili. Di fondamentale importanza è anche massimizzare lo scambio con i propri utenti rendendoli protagonisti attivi; individuare gli influencer al fine di renderli portatori dei valori e dei progetti aziendali. Come avviene nei classici piani di comunicazione, per ottenere una strategia efficace, è necessario che tutti i contenuti siano organizzati in un vero e proprio piano editoriale.

Per attirare l’interesse del pubblico è fondamentale che i contenuti siano originali e in linea con il linguaggio aziendale facendo attenzione a non diventare invadenti.  Spesso, infatti, a causa dell’overload digitale, anche messaggi dal contenuto interessante vengono tralasciati o poco considerati se numericamente eccessivi. Un piccolo consiglio per evitare che ciò accada è quello di pubblicare un numero inferiore di notizie ma nelle fasce orarie con maggiore affluenza di pubblico.

Stabilita una connessione con gli utenti, il dialogo diviene di primaria importanza. Facebook è uno strumento di business ma in primis è uno strumento di comunicazione e condivisione. In questo senso il dialogo tra azienda e pubblico non va trascurato ed è buona regola rispondere sempre a commenti e domande non appena possibile. Del resto buona parte del successo di questo strumento è riconducibile all’interattività come anche all’immediatezza di flussi comunicativi diretti.tips

Sponsorizzazioni e inserzioni

Per raggiungere un bacino di utenza più ampio Facebook per le aziende offre la possibilità di sponsorizzare i propri post facendoli comparire tra le notizie in evidenza. La quotazione avviene in base al numero di like posseduti dalla propria pagina – ne occorrono un minimo di 400 per poter attivare la funzione – e in base al bacino di utenti che si intende raggiungere.

Un discorso diverso va fatto per le inserzioni. Fb propone a destra del profilo utente una barra contenente inserzioni affini alle ricerche recenti dando la possibilità alle aziende farvi comparire la propria pagina allocando un piccolo budget sulle inserzioni a pagamento.

Dove porterà il futuro?