L’estate in cucina!

Allegra, colorata e ricca di sapori vivaci l’estate è il periodo dell’anno in cui il buonumore fiorisce e la creatività sboccia anche dietro i fornelli.

Forse non tutti sanno che i colori dei cibi, oltre ad essere un incentivo alla cucina creativa, sono anche fonte di preziose sostanze organiche e antiossidanti, vere miniere di salute.

L’arcobaleno nel carrello

Ad ogni colore corrispondono benefici specifici e proprietà nutritive dei cibi importanti per il benessere quotidiano dell’organismo.5-porzioni-di-frutta-e-verdura-al-giorno
BIANCO. Aglio, cipolla bianca, cavolfiore, finocchi, pere, porri, funghi e sedano! Sono ricchi di polifenoli, flavonoidi, selenio, potassio, vitamina C e allicina, sostanze in grado di rinforzare le difese del nostro sistema immunitario. L’allicina, in particolare, permette di abbassare il colesterolo e la pressione arteriosa.

GIALLO – ARANCIO. Arance, limoni, mandarini, pompelmi, albicocche, pesche, carote, peperoni, zucca, nespole, mais e melone. Sono ricchi di flavonoidi, carotenoidi e vitamina C, sostanze nutritive dalle proprietà antiossidanti, importanti per la salute di ossa e articolazioni.

ROSSO. Pomodori, peperoni, rape, barbabietole, arance rosse, mele rosse, ciliegie, fragole e anguria. Sono ricchi di licopene, un nutriente che sarebbe in grado di ridurre il rischio di ammalarsi di diversi tipi di tumore e antocianine, antiossidanti importanti per la salute del nostro cuore.

VIOLA – BLU. Melanzane, radicchio, fichi, frutti di bosco (lamponi, mirtilli ribes e more), prugne e uva nera. Come la frutta e la verdura rossa anche quella di colore blu o viola contiene antocianine e ancora vitamina C, carotenoidi, potassio e magnesio.

VERDE. Asparagi, agretti, basilico, broccoli, cavoli, carciofi, cetrioli, cicoria, lattuga, rucola, prezzemolo, spinaci, zucchine e kiwi! Ricavano il loro colore dalla clorofilla e sono ricchi di carotenoidi, magnesio, vitamina C, acido folico e luteina, importante per la salute degli occhi.

Ai fornelli…utensili

Largo alla fantasia nel preparare coloratissime insalate di riso e cereali: apportano il giusto quantitativo di fibre e sono più leggere rispetto alla pasta. Via libera a tutti gli alimenti freschi e ad alto contenuto di liquidi come insalate, germogli, cetrioli, foglie fresche, anguria e meloni. Tra i consigli dei nutrizionisti c’è quello di arricchire la dieta con frutta e verdura e sostituire le carni rosse con le bianche lasciando spazio a carpacci e fresche tartare di pesce.

Il bicchiere è… sempre pieno!

Bere è importante e in estate lo è ancor di più! Con l’aumento delle temperature, l’organismo è sottoposto ad iperattività che ne provocano la perdita di sostanze organiche. Per questo è consigliato bere 2 lt di acqua al giorno per reintegrare i sali minerali. Piccolo consiglio, alle bevande ghiacciate è bene preferire centrifugati di frutta e verdura, dissetanti, rinfrescanti…apprezzatissimi dalle star di Hollywood!

arcobaleno-della-frutta-51406362

Stay Healthy!

Cannolo: un Siciliano a Roma

Cialda, ricotta, candidi e una spolverata di zucchero a velo: pochi ingredienti e tanto gusto, fanno del cannolo siciliano un must della pasticceria italiana. Preparato originariamente in occasione delle festività carnevalesche, il cannolo ha perso negli anni il suo carattere di occasionalità e ha conosciuto una notevole diffusione sul territorio nazionale fino a diventare per molti il simbolo per eccellenza dell’arte pasticcera italiana nel mondo, con diverse varianti della ricetta tradizionale. variantePistacchio, cannella, cioccolata, ricotta aromatizzata. Via libera alla fantasia in materia di guarnizione e ingredienti aggiunti, ma per essere un vero cannolo siciliano alcune regole non possono in alcun modo essere trasgredite! Quali?
Secondo i cultori della ricetta originale, la ricotta usata per la farcitura deve essere di pecora. In merito alla sua lavorazione invece sembrano esserci due varianti: una più e una meno lavorata, a seconda che lo si chieda a un “siciliano dell’est” piuttosto che a un “siciliano dell’ovest”.

Cialda croccante non mente. È noto a tutti che la cialda tende a inumidirsi e a perdere croccantezza a contatto con il ripieno, motivo per il quale a una cialda non friabile spesso si associa l’idea che il cannolo non sia fresco. La scuola siciliana a riguardo insegna che non è necessario che il cannolo sia riempito al momento, a patto che tra la riempitura e il consumo non passino più di 15 minuti. Curioso che i veri puristi usino trasportare i cannoli a casa tenendo separate cialde e ricotta per poi riempirli al momento.

A Roma sono ormai molte le pasticcerie che offrono specialità siciliane, eccone una selezione decisamente ligie alle regole!

ciuri-ciuri-cannoli-siciliani Ciurì Ciurì
Cannoli per tutti i gusti e da veri intenditori. Riempiampiti al momento con una farcitura a scelta tra: ricotta di pecora zuccherata della Valle del Belice, crema ai pistacchi di Bronte o crema al cioccolato di Modica. www.ciuri-ciuri.it

mizzica– Mizzica
Mizzica porta gli aromi e i sapori della Sicilia direttamente sui suoi banconi di Roma. La preparazione della pasticceria e della gastronomia avviene utilizzando ingredienti direttamente selezionati e spediti dalla Sicilia. www.mizzica.it

pastcsicilianaa roma– La pasticceria Siciliana a Roma
Punto di ritrovo per tutti gli amanti dei prodotti tipici, Pasticceria siciliana a Roma offre un’ampia scelta di prodotti dolciari. I cannoli vengono rigorosamente riempiti al momento e guarniti secondo i gusti del cliente. www.lapasticceriasicilianaroma.it

cannolorid_2– Mondo Arancina

Nonostante il nome rimandi ad un’altra ricetta siciliana, da Mondo Arancina troverete Cannò: tutta la bontà dell’autentico cannolo appena riempito e guarnito con scorza d’arancia, granella di pistacchio o deliziose gocce di cioccolato in una ricetta esclusiva per Roma e Lazio. www.mondoarancina.it