Linkedin cambia aspetto e diventa più “social”

Linkedin il più famoso portale online dedicato ai professionisti del lavoro cambia look, con una nuova interfaccia e nuove applicazioni. Pur mantenendo le distanze da Facebook, questa nuova versione, più semplice e intuitiva da usare, si avvicina maggiormente al concetto di social network soprattutto con l’inserimento della chat che permette di mettere in collegamento diretto gli utenti del sito.

 

Le sezioni restano invariate, ma cambia il layout e sulla timeline sarà possibile vedere gli aggiornamenti condivisi dai contatti della propria rete. Rispetto al passato, però, sarà più semplice nascondere notizie e aggiornamenti in arrivo, considerato l’uso invasivo che viene fatto da parte di alcuni utenti.

Il risultato di questi cambiamenti grafici e strutturali si traduce in una migliore esperienza d’uso per gli utenti

Social media in Italia: Facebook al vertice, crollano Twitter e Google+

Mentre Twitter e Google+ perdono interazioni, Facebook conquista la nomina di social media per antonomasia, anche in Italia.

1459760422_Total-time-2015-600x335-600x335Nonostante la perdita negli ultimi due anni di alcuni affezionati, interpretabile come normale assestamento, Facebook è il social media su cui passiamo più tempo. La Total Digital Audience fornita da Audiweb e Nielsen comprende gli accessi ai social sia da dispositivi fissi che mobili e ciò che emerge dalla ricerca è una differenza di fruizione relativa all’età anagrafica degli utenti. Per le connessioni da fisso si considera un pubblico che parte dai 2 anni di età, mentre per quelle da mobile la fascia è definita tra i 18 e i 74 anni. Gli italiani che accedono a Facebook su base mese sono 27 milioni, stando ai dati Audiweb poco più di 23,5 milioni (23,6 milioni durante il solo mese di dicembre 2015).

Instagram supera Twitter

1459760308_Total-audience-2015-600x335-600x335Instagram cresce del 14% rispetto al 2014 e, con 8 milioni di utenti, supera i 6,4 milioni di utenti attivi su Twitter (in calo del 28%). Piccoli passi in avanti anche per Tumblr (+20%) e Pinterest (+15%) mentre LinkedIn perde il 16% di audience. Ogni mese passiamo (almeno) 12 ore e 20 minuti su Facebook, seguito a distanza siderale da Snapchat – ibrido tra instant messenger e social media cresciuto a dismisura negli ultimi 12 mesi – entrato ufficialmente nella classifica dei Social Media più diffusi in Italia, al quale dedichiamo 2,5 ore al mese.

Il futuro è difficile da prevedere ma Facebook sembra volerne far parte.