Native Advertising: il nuovo modo di fare business online

innovative-native-advertisingUn utente riceve in media 5.000 messaggi pubblicitari al giorno. Non ci fa sorprendere allora che il pubblico sia diventato sempre più insofferente nei confronti delle interruzioni pubblicitarie (soprattutto sul web) e che l’86% degli spettatori “salti” la pubblicità.

Nulla da biasimare.. se per leggere un articolo si aprono pop up pubblicitari continui, diventa difficile rilassarsi con una buona lettura e apprezzarne il contenuto.

Dal lato di un’azienda, però, è importante far conoscere i propri prodotti e informare il target su nuovi lanci ed iniziative. Anche perché, ad essere onesti, se la pubblicità non fosse così invasiva, potenzialmente quei contenuti ci interesserebbero eccome..

Ma in un panorama in cui la pubblicità viene vista come un’interruzione scomoda, come possiamo entrare in contatto con potenziali clienti? Non basta più comunicare ma diventa necessario intessere relazioni durature con gli utenti con una comunicazione costante e personalizzata.

Un brand che comunica sul web ha due obiettivi primari: aumentare la visibilità online attraendo utenti e trasformare questi utenti in clienti.

Per raggiungere entrambi gli obiettivi, portando ad un nuovo livello di efficacia la presenza online delle aziende, si sta diffondendo il cosiddetto Native Advertising. Ma di cosa si tratta?

Per Native Advertising si intendono tutti quei contenuti editoriali di interesse per l’utente con inserimento di pubblicità inerenti e coerenti con il resto della struttura. Si tratta dunque di “contenuti sponsorizzati”. Con il Native ADV, il contenuto pubblicitario non è più “segregato” nei classici spazi adibiti per l’advertising ma diventa parte integrante dell’informazione.

CONTENT IS THE KING ma ENGAGEMENT IS THE QUEEN!
Per essere efficace, il Native Adv deve essere funzionale al coinvolgimento di potenziali clienti grazie a determinate caratteristiche:

– FORMA ben integrata nell’attività del flusso
– FUNZIONE in linea con le funzionalità degli elementi della pagina
– INTEGRAZIONE analogia dell’annuncio e degli altri contenti della pagina
– BUYING E TARGETING posizionamento garantito verso il target
– MISURAZIONE dell’efficacia del contenuto sul brand

Il Native ADV consente di veicolare un messaggio pubblicitario nel momento e nel contesto giusto, con contenuti di massimo appeal e bassa intrusività. Questo consente di avere vantaggi su tutti i fronti: gli utenti possono fruire di contenuti interessanti e in linea con quanto si sta leggendo; siti ed editori possono disporre di nuovi contenuti di valore e il brand può contare su una leva più efficace per la propria visibilità.

In correlazione al native advertising, alcuni siti importanti hanno adottato l’uso di piattaforme in grado di suggerire agli utenti contenuti correlati ai loro interessi secondo un algoritmo basato sul comportamento di navigazione degli utenti.