U come UBER

In occasione del Giubileo, Uber scommette sulla capitale e attiva il servizio di trasporti metropolitano basato sull’utilizzo di Ncc: una vera e propria linea circolare quella di Uber che, dalle 8:00 alle 20:00, fino al 24 dicembre trasporta gli utenti nelle 9 zone coperte dal servizio. Piazza Euclide, Piazza Fiume, Piazza dei Cinquecento, San Giovanni, Piramide, Stazione Trastevere, Sant’Andrea della Valle, Castel Sant’Angelo e Piazza Mazzini. Costo della corsa? 5 euro.

social_uberOpzione di trasporto on demand e primo esperimento di mobilità partecipata in Italia, la linea U ha già incuriosito molti romani e non solo, considerando che circa il 60% dei fruitori del servizio – attivo da pochissimi giorni – sono nuovi utenti. La linea di mobilità fruibile tramite App, per chiamare auto con conducente, ha più volte condotto i tassisti italiani sul piede di guerra ma allo stesso tempo ha riscosso molto successo tra gliutenti affidando a loro la possibilità di scegliere le tappe da raggiungere sul territorio romano. «È pensata per il Giubileo», spiega Carlo Tursi, General Manager di Uber in Italia. «Un momento in cui Roma avrà particolarmente bisogno di maggiori opzioni di mobilità. Non a caso Piramide, Stazione Trastevere e Piazza dei Cinquecento rappresentano punti cardine per tutti coloro che da Fiumicino arriveranno in città diretti verso il Vaticano».

Il funzionamento è semplicissimo, aprendo l’applicazione ogni utente è in grado di riconoscere immediatamente le zone coperte da Uber e di raggiungere quella più vicina a lui.

Una volta raggiunta una delle fermate coperte dal servizio, sempre da App, sarà possibile muovere il cursore su Linea U e selezionare il punto di arrivo tra quelli disponibili. Sulla mappa appariranno le icone raffiguranti i diversi vagoncini dedicati alla Linea U e il relativo tempo d’attesa per ognuno. Tutte le tratte sono inoltre condivisibili con una o più persone.

Semplice, economico e al servizio dei cittadini.