Come comunicare il brand nell’era del real time

cityofsound_(10)E’ il video la nuova frontiera dei social media. Sempre più servizi e nuove applicazioni arrivano a supporto del mobile live streaming, ma quali sono le potenzialità di questo nuovo strumento?

Accessibile solo dagli inizi di marzo, il mobile live streaming sta già riscontrando grande successo, suscitando l’interesse dei brand internazionali.Il live streaming trasforma gli smartphone in una finestra interattiva sul mondo, con qualche dubbio legale soprattutto sui diritti di eventi e manifestazioni, tanto da essere stata vietata nell’ultimo torneo di Wimbledon.

La prima App a far parlare di sé è stata Meerkat che a un mese dal lancio contava già 120.000 download nell’App Store, grazie soprattutto al suo collegamento al Festival musicale e cinematografico South by Southwest di Austin. Subito utilizzato per gli eventi più vari, per delle dimostrazioni o per dei lanci di prodotto, la sua fama è però stata presto oscurata da Periscope, una start-up nata con l’ambizione di creare “qualcosa di molto vicino al teletrasporto”. Acquistata da Twitter per 100 milioni di dollari, Periscope è velocemente diventata l’app di live streaming per antonomasia, con  la possibilità di fare replay, fornire dati di performance, streaming istantaneo, e un layout molto più fresco e professionale rispetto alle precedenti.

A parlare sono i numeri: l’allora CEO di Twitter, Dick Costolo, dichiarò che a dieci giorni dal lancio di Periscope era stato superato il milione di utenti nel mondo, e anche in Italia l’accoglienza non è stata da meno. Nel solo primo weekend, infatti, sono stati contati più di centomila link alle dirette condivisi su Twitter. E tutto questo con la sola versione per iPhone.

Se l’utilità del mezzo è evidente per i giornalisti (così come l’aveva voluta il fondatore), le celebrities, gli editori e i politici, la sua particolarità impone una riflessione specifica per le aziende, con realizzazione di contenuti aldilà di eventi e spettacoli, o dell’annuncio esclusivo di novità. Si potrebbero immaginare ad esempio sessioni di domande e risposte, tutorial, esperienze di utilizzo condivise dagli influencer o trasmissioni in cui veicolare codici promozionali esclusivi.

Regalare contenuti inediti è la forza della comunicazione attraverso i social media. Importante è anche cavalcare l’onda della notorietà di alcuni protagonisti di questi canali, ponendoli al centro della comunicazione. Nel mese di luglio, ad esempio, Lidia Schillaci, nota Periscoper italiana, a bordo della nuova Smart Forfour ha interpretato per le vie di Roma famosi successi italiani e internazionali nel contesto di #cityofsound. Risultato di un accordo tra Smart e SIAE, la Società Italiana degli Autori ed Editori, è stato così lo streaming live di due sessioni al giorno di concerti itineranti per promuovere il lancio della nuova Smart forgigs.

Le applicazioni di live streaming permettono di coinvolgere quasi totalmente l’utente, mantenendo bassi i costi e sfruttando l’attimo. L’efficacia del messaggio si concentra nella possibilità dello spettatore di assistere a qualcosa di unico e irripetibile.

De-focused concert crowd.

Periscope

Per saperne di più leggi “App per il live streaming, quali le potenzialità di questo nuovo strumento?” su Lusso Style di Agosto

www.lussostyle.it